Perché il Sud Est Europa?

Negli ultimi dieci anni le economie del Sud Est Europa si stanno sviluppando a vista d’occhio e si stanno trasformando in economie “labour intense”, dove il basso costo della forza lavoro è un punto di forza e una caratteristica della produzione del PIL nazionale, ad economie mature.

Questa crescita economica ha portato le maggiori multinazionali ad avere uffici e produzioni nel Sud Est Europa, determinando il rapido sviluppo delle piccole e medie imprese e, grazie alla crescita delle capitali (ormai vere e proprie capitali a livello europeo), è avvenuto l’aumento dei salari e la formazione del ceto medio.

Un riconoscimento per il rafforzamento della stabilità politica e l’apertura di all’economia di mercato senza ostacoli all’import, va all’adesione all’Unione europea. Tutti i Paesi hanno adottato e riconosciuto le normative europee per quanto riguarda qualità e certificazioni dei prodotti: ciò permette ai prodotti Made in Italy di entrare sul mercato senza aver bisogno di autorizzazioni o addirittura nuove certificazioni. Ecco perché molti economisti considerano il Sud-Est Europa il nuovo mercato domestico delle imprese europee, dove la forza del brand Made in Italy è capace di offrire grandi opportunità commerciali per i prodotti e le aziende italiane.

I settori che possono trarre maggiori benefici da questi mercati sono:

  • Costruzioni
  • Meccanica
  • Agro-alimentare
  • Cosmetica
  • Fashion

Partner DT

Il DT Consult è una società di consulenza ed assistenza per l’internazionalizzazione fondata nel 2008.

Svolge attività di consulenza per aziende che vogliono esportare, produrre, lavorare ed investire nell’Europa Centrale e dell’Est e negli Stati Uniti d’America.

Oggi DT Consult ha sedi operative con personale locale in Romania, Bulgaria, Ungheria, Serbia, Albania, Repubblica Moldova, Liechtenstein e Stati Uniti.

Le aziende interessate potranno aderire alla missione commerciale Ungheria – Serbia, dove si svolgeranno incontri presso la sede di Name Consulting Srl a Roma e le richieste delle aziende saranno orientate al mercato ungherese e serbo. Per chi non potesse essere presente fisicamente, è possibile partecipare anche in videoconferenza.

Opportunità di organizzare incontri B2B presso i potenziali clienti in Ungheria e Serbia (giorni 25-29 marzo) e sarà fornita inoltre assistenza da parte del personale di DT Consult durante il soggiorno delle aziende nel Paese scelto.

Le adesioni dovranno essere consegnate entro il 1° febbraio 2019. Quota di partecipazione: 1200€ per ogni azienda partecipante. Sono esclusi i costi di viaggio, vitto, alloggio e logistica in loco.
Si garantisce un minimo di 4 incontri personalizzati per Paese.
La missione sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di 3 aziende partecipanti.