L’Agenzia delle Dogane, per quanto riguarda il rilascio di certificati previdimati attestanti l’origine preferenziale della merce, con la circolare ADM 16/2020, aveva disposto una proroga fino al 21 luglio 2020.

Il 22 giugno scorso, a seguito delle criticità rappresentate dalle associazioni intervenute in un open hearing organizzato dall’ADM e delle difficoltà di questo periodo, l’Agenzia delle Dogane ha deciso di prorogare fino al 31 ottobre la possibilità di rilascio dei certificati EUR 1/Eur Med/ATR previdimati. Pertanto, con la Circolare n. 21/2020, l’Agenzia delle Dogane ha comunicato un’ulteriore proroga per il rilascio dei certificati previdimati attestanti l’origine preferenziale delle merci, finalizzata sia ad implementare soluzioni tecnologiche che agevolino il rilascio dei certificati di circolazione nel rispetto della normativa vigente, sia ad assicurare la possibilità di ottenere il rilascio dell’autorizzazione allo stato di Esportatore autorizzato agli esportatori nazionali.

Visto quanto stabilito, gli esportatori italiani hanno un margine di tempo maggiore per la richiesta e l’ottenimento dello Status di Esportatore Autorizzato

In questo particolare momento storico, tale esigenza risultava necessaria per l’intero sistema Paese.

Il reparto di Consulenza Doganale SCS Venturini è a Vostra completa disposizione per ogni chiarimento e per fornirvi supporto qualora decidiate di procedere all’ottenimento dello Status di esportatore autorizzato e sistema Rex.

Per maggiori informazioni e per assistenza nella presentazione dell’istanza di ottenimento dello status di esportatore autorizzato, inviare un’e-mail a consulenza@scsinternational.it.