Dichiarazioni del fornitore

Riteniamo utile ricordare alle aziende che esportano prodotti di origine preferenziale, richiedere ai propri fornitori la dichiarazione a lungo termine per gli anni 2024-2025.

Le dichiarazioni possono essere rilasciate per singola spedizione (allegato 22-15 Reg. 2447/2015) come anche a lungo termine per spedizioni multiple (allegato 22-16 Reg. 2447/2015).

La dichiarazione a lungo termine può avere validità massima di due anni.

La dichiarazione del fornitore è fondamentale per tutti i beni acquistati ed esportati tali e quali senza subire alcuna trasformazione. Detta dichiarazione è altresì fondamentale al fine di valutare, in base alle regole stabilite dagli accordi UE e Paesi partner, l’ottenimento dell’origine preferenziale per il prodotto lavorato/trasformato.  

I prodotti acquistati in Italia o nella UE, non coperti da dichiarazioni del fornitore, devono essere considerati a tutti gli effetti, di origine paese terzo.

Inoltre è importante tener presente, anche al fine di stabilire l’origine non-preferenziale del proprio prodotto, ovvero il Made In, ottenere dai propri fornitori, siano essi nazionali, UE ed extra UE, l’attestazione di origine che può essere rilasciata in forma libera.   

Mariaester Venturini