IMPRESE ALLA PROVA DELLA FISCALITA’ DOGANALE

da | Mar 5, 2018 | Dogane, Fiscalità Internazionale

Mercoledì 28 febbraio si è svolto a Milano il primo incontro di un ciclo di seminari su “Le competenze doganali per l’attività d’impresa”, dedicato alla Classificazione delle merci, promosso da Assonime e dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Con l’aumento vertiginoso degli scambi internazionali, è stato opportuno organizzare questi seminari, visto che la tematica doganale diventerà lo snodo fondamentale della fiscalità dell’impresa.

Ivan Vacca, co-direttore generale di Assonime, ha presentato “Il contributo di Assonime allo sviluppo e al consolidamento delle competenze doganali nelle imprese italiane”, sostenendo che: «gli scambi transnazionali fra società del gruppo raggiungono l’80% degli scambi complessivi. Questo a causa della frammentazione delle fasi produttive fra le imprese di gruppo per sfruttare i vantaggi in termini di costi e di economie di scala». Inoltre Vacca afferma che tutto ciò richiede un’attenta e precisa pianificazione fiscale e, soprattutto, una conoscenza attenta degli istituti fondamentali dei tributi doganali che possono condizionare pesantemente la diffusione commerciale di un prodotto. Il ruolo quindi delle autorità doganali per ridurre l’impatto degli adempimenti è fondamentale e l’Agenzia sta spingendo verso l’informatizzazione del sistema per avere un’Italia sempre più pronta e preparata.

Cinzia Braccia, vicedirettore vicario dell’Agenzia aggiunge: «molte delle dogane degli altri Paesi sono indietro sotto questo profilo, il che crea disparità tra gli operatori. Anche per questo serve una dogana davvero europea».

I seminari sono terminati con Paola Paliano, funzionario delegato Ufficio tariffa doganale, dazi e regimi dei prodotti agricoli, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che ha presentato “La classificazione doganale delle merci: aspetti generali e Informazioni Tariffarie Vincolanti”.

Daniele Paolini

Daniele Paolini

Reparto Consulenza

Contattaci