A Bruxelles, il 12 dicembre 2018, la Commissione europea aveva espresso apprezzamento per l’approvazione dell’accordo di partenariato economico UE-Giappone e dell’accordo di partenariato strategico UE-Giappone da parte del Parlamento europeo.

Il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, aveva dichiarato: “A quasi cinque secoli da quei primi legami commerciali instaurati dagli europei con il Giappone, l’entrata in vigore dell’accordo di partenariato economico UE-Giappone conferirà una dimensione totalmente nuova alle nostre relazioni commerciali, politiche e strategiche. Esprimo un encomio al Parlamento europeo per il voto di oggi, che rafforza il messaggio inequivocabile dell’Europa: insieme ai nostri partner cui siamo legati da una stretta amicizia, come il Giappone, continueremo a difendere un commercio aperto, vantaggioso per tutti e fondato su regole. Più delle parole o delle intenzioni, questo accordo apporterà benefici significativi e tangibili alle imprese e ai cittadini in Europa e in Giappone.”

Oggi, sappiamo con certezza che l’accordo di partenariato economico (EPA – Economic partnership agreement) entrerà in vigore il 1° febbraio 2019. L’area commerciale sarà aperta a 600 milioni di persone.

L’UE e il Giappone hanno concordato di completare le procedure di approvazione e come ultimo passo verso l’UE, il Consiglio ha adottato ieri una decisione sulla conclusione dell’APE.

Inoltre, il Giappone ha informato l’UE di aver compiuto il processo di approvazione per l’accordo di partenariato strategico (SPA – Strategic partnership agreement). Sulle basi di questa comunicazione, una grande parte dello SPA sarà messa in pratica su basi provvisorie già dal 1° febbraio 2019. L’accordo entrerà formalmente in vigore una volta approvato da tutti gli stati membri dell’Unione europea.

Accordo di partenariato economico (Economic partnership agreement – EPA)

L’EPA è il più grande accordo commerciale concluso dall’UE. Il 99% delle tariffe applicate sull’export tra UE e Giappone, le quali attualmente ammontato a circa a 1 miliardo di euro, saranno rimosse.

L’accordo consiste nel creare nuove opportunità per le esportazioni agricole dell’UE, eliminando le attuali tariffe giapponesi su prodotti come formaggi o vini, proteggendo allo stesso tempo i diritti di proprietà intellettuale dell’UE sui mercati giapponesi. Apriranno inoltre i mercati dei servizi e ci sarà un aumento significativo per quanto riguarda l’accesso delle aziende europee alle offerte di acquisto del Giappone.

L’EPA si basa sui più alti standard di lavoro, sicurezza, ambiente e tutela dei consumatori. È anche il primo accordo commerciale ad includere un impegno specifico per l’accordo sul clima di Parigi.

Accordo di partenariato strategico

Lo SPA è il primo accordo quadro tra l’UE e il Giappone. Rafforzerà la cooperazione e il dialogo attraverso un’ampia gamma di questioni bilaterali, regionali e multilaterali. Evidenzia i valori condivisi e i principi comuni che costituiscono le basi per una cooperazione stretta e duratura tra l’UE e il Giappone come partner strategici. Questi includono la democrazia, le norme di legge, i diritti umani e le libertà/diritti fondamentali.

L’accordo rafforzerà la cooperazione in settori quali la pace e la sicurezza internazionale, la criminalità informatica, la sicurezza energetica, la mitigazione dei cambiamenti climatici, l’innovazione e la cooperazione in materia di amministrazione della giustizia e applicazione della legge.

Sei interessato ad usufruire dell’accordo commerciale UE-Giappone? Chiedi maggiori informazioni al nostro staff chiamando l’800390595 oppure il 3486910559