La presente regola può essere utilizzata indipendentemente dal modo di trasporto scelto e può essere usata anche nel caso in cui si utilizzi più di un modo di trasporto. È adatta per gli scambi nazionali, mentre per gli scambi internazionali è di solito più appropriato FCA.

“Franco Fabbrica” significa che il venditore effettua la consegna mettendo la merce a disposizione del compratore nei propri locali o in altro luogo convenuto (stabilimento, fabbrica, magazzino, ecc.). Il venditore non ha l’obbligo di caricare la merce sul veicolo di prelevamento, né di sdoganarla all’esportazione, nel caso in cui tale sdoganamento sia previsto.

Si raccomanda alle parti di specificare il più chiaramente possibile il punto nel luogo di consegna convenuto, poiché le spese e i rischi fino a tale punto sono a carico del venditore. Il compratore supporta tutte le spese ed i rischi connessi alla presa in consegna della merce dal punto concordato, se indicato, nel luogo di consegna convenuto.

EXW comporta il livello minimo di obbligazioni per il venditore. Tale regola dovrebbe essere usata con cautela in quanto:

  1. Il venditore non ha l’obbligo nei confronti del compratore di caricare la merce, anche se in pratica può trovarsi in posizione migliore per farlo. Se il venditore carica comunque la merce, lo fa a rischio e spese del compratore. Se il venditore si trova in posizione migliore per caricare la merce, è di solito più appropriato utilizzare FCA, che obbliga il venditore a provvedervi a suo rischio e spese.
  2. Un compratore che acquista da un venditore su base EXW per l’esportazione deve tenere presente che il venditore ha solamente l’obbligo di fornire assistenza che il compratore può richiedere per effettuare l’esportazione: il venditore non è tenuto a provvedere alle formalità doganali per l’esportazione. Pertanto, si raccomanda ai compratori di non utilizzare EXW se non sono in grado di provvedere direttamente o indirettamente allo sdoganamento all’esportazione.
  3. Il compratore ha l’obbligo limitato di fornire al venditore ogni informazione riguardante l’esportazione della merce. Il venditore, tuttavia, può avere bisogno di queste informazioni, ad esempio, per motivi fiscali o statistici/amministrativi.