Oggi il Consiglio ha preso atto della presentazione a cura dell’alta rappresentante concernente gli sviluppi politici in Thailandia a seguito delle elezioni del marzo 2019. In tale contesto, e rammentando le sue conclusioni dell’11 dicembre 2017, il Consiglio ritiene ora opportuno che l’UE adotti misure per ampliare le sue relazioni con la Thailandia, anche per quanto riguarda le questioni in materia di diritti umani, libertà fondamentali e pluralismo democratico, preparandosi per la firma in tempi rapidi dell’accordo di partenariato e di cooperazione (APC). Il Consiglio sottolinea inoltre l’importanza di adottare misure a favore della ripresa dei negoziati su un accordo di libero scambio (ALS) ambizioso e globale.

Delegazione dell’Unione europea in Thailandia

Visitare il sito web 

Fonte: Commissione Europea