Vista l’attuale emergenza COVID-19, il Ministero della Salute ha ritenuto opportuno, in maniera urgente, semplificare le modalità sia di richiesta delle autorizzazioni e sia le modalità di rilascio dei permessi per importazioni, esportazioni e transito per tutti i prodotti medicinali.

Le richieste di autorizzazione da parte degli aventi diritto presso il Ministero della Salute, avverrà unicamente in forma elettronica, tramite posta certificata. Di conseguenza anche i permessi per l’esportazione, importazione e transito, verranno rilasciati all’indirizzo pec del richiedente dall’Ufficio Centrale Stupefacenti unicamente con firma digitale. Detti permessi vengono rilasciati solo in tre copie numerate, stampabili ed utilizzabili solo una volta. I permessi vengono firmati unicamente in digitale. 

Su richiesta delle ASL o dei servizi farmaceutici, sono semplificate anche  le importazioni di medicinali attualmente carenti sul mercato e non ancora autorizzati per l’immissione in commercio in Italia.

Il decreto del Ministro della Salute del 2 aprile 2020, pubblicato nella Gazzetta del 6 aprile 2020, modifica perciò temporaneamente le procedure di richiesta di permessi di importazione, esportazione e transito di sostanze  medicinali, stupefacenti e psicotropi, per la durata dell’emergenza da COVID–19, come da delibera del Consiglio dei Ministri del 31.01.2020.

Mariaester Venturini