DOGANA 4.0 next

 

Dalla Fattura Elettronica alla Dichiarazione Doganale Elettronica

Motivo centrale ed ispiratore del Nuovo Codice Doganale (CDU) Reg. 952/2013 sono le semplificazioni delle procedure doganali anche per il tramite della completa digitalizzazione di tutti i processi doganali, sia autorizzativi che procedurali.

E’ proprio con questo spirito che la SCS Venturini, forte delle proprie conoscenze in materia doganale, ha pensato di venire incontro alle esigenze delle aziende importatrici ed esportatrici per semplificare, velocizzare ed abbattere i costi di tutte le operazioni doganali sia in import che in export.

E’ da anni che abbiamo elaborato e messo a punto un progetto chiamato “DOGANA 4.0” con il quale siamo in grado di automatizzare tutte le procedure doganali in import ed export direttamente presso la sede aziendale o presso i punti di logistica.

Mai come in questo momento, è necessario per le aziende affrontare i mercati esteri con processi di digitalizzazione che possano coniugare semplificazione e rapidità delle procedure con abbattimento dei costi.

Benefici della soluzione Dogana 4.0 next

CREAZIONE AUTOMATICA BOLLA DOGANALE DA ERP AZIENDALE

 

Velocità del servizio

In pochi minuti si ottiene automaticamente i documenti doganali: la bolla da archiviare ai fini amministrativi e il documento da consegnare al trasportatore 

N

Sicurezza Fiscale

Download ed archiviazione automatica del visto uscire telematico dell’Agenzia delle Dogane (MRN)

Risparmio economico

Grazie alla digitalizzazione ed ottimizzazione dei processi doganali; nonché possibilità di ri-fatturare il costo del servizio Doganale

Certezza dei dati

Grazie all’integrazione del software le vostre bolle doganali saranno conformi al 100% con le fatture emesse

Processo Doganale

Possibilità di interfacciare il modulo Doganale con qualsiasi ERP aziendale

Richiesta info Dogana 4.0 Next

Richiedi maggiori informazioni sul servizio di digitalizzazione dei processi doganali

"Sono la passione e la curiosità a guidare l'innovazione."

– Dan Brown