Digitalizzazione procedure nel Porto di Bari – ADM

da | Set 11, 2018 | Dogane, Mercato interno e comunitario, spedizioni marittime

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sta realizzando, in collaborazione con l’autorità del sistema portuale del mare Adriatico meridionale, il progetto di Digitalizzazione delle procedure nel porto di Bari.

Il programma è gestito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e costituisce la prima realizzazione sul campo di interventi che riguardano la digitalizzazione delle procedure di imbarco/sbarco, di ingresso/uscita dai nodi portuali, di tracciamento delle merci all’interno dello spazio portuale. Inoltre, grazie alla digitalizzazione dei pagamenti delle tasse portuali e di ancoraggio, è tutto effettuabile online sul portale web dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Le regioni meridionali sono le regioni interessate per l’ottimizzazione del traffico di merci e relative procedure doganali e tutto questo grazie al contributo del fondo europeo. Il progetto in questo caso si rivolge al nodo portuale di Bari, dove annualmente avvengono circa 150.000 dichiarazioni doganali e il suo obiettivo è di velocizzarle, aumentando la sicurezza attraverso il tracciamento automatico di mezzi e merci in entrata e in uscita.

Si garantisce così un’elevata sicurezza ed aumenta la capacità di controllo da parte della Dogana, rendendo allo stesso tempo più snelle le procedure di imbarco e sbarco.

Il progetto è stato ammesso per un importo di euro 1.928.670, co-finanziati dall’Unione Europea.

Con questa iniziativa nel porto di Bari si definisce un modello di interoperabilità applicabile ad altri porti, infatti il progetto sarà poi esteso con il tempo anche ad altri porti del Meridione.

Daniele Paolini

Daniele Paolini

Reparto Consulenza

Contattaci