Il 29 ottobre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il Regolamento di esecuzione (UE) 2021/1832, che aggiorna i codici di Nomenclatura Combinata, ossia il codice a dieci cifre dell’UE, composto dai codici del sistema armonizzato (SA) con ulteriori suddivisioni dell’UE. Essa serve la tariffa doganale comune dell’UE e fornisce statistiche per gli scambi all’interno dell’UE e tra l’UE e il resto del mondo. Infatti, la classificazione doganale dei prodotti è alla base di tutti gli scambi commerciali con l’estero, sia in importazione che in esportazione. È necessaria per la contrattualistica internazionale e per stabilire la fiscalità doganale, oltre che per identificare eventuali divieti, contingenti, dazi addizionali, così come l’origine dei prodotti e l’export control.

I nuovi codici saranno utilizzabili dagli operatori a partire dal primo gennaio del 2022. Ogni anno, infatti, la nomenclatura combinata viene aggiornata dalla Commissione europea attraverso un regolamento di esecuzione che si applica dal primo gennaio dell’anno successivo. Attraverso l’aggiornamento dei codici, la Commissione Europea si propone di adeguare l’unione doganale ai diversi cambiamenti tecnologici dei prodotti e alle nuove esigenze del mercato.

Per facilitare l’individuazione delle modifiche, il nuovo Regolamento indica con una stella i nuovi codici e con un quadrato i numeri di codice utilizzati nell’anno precedente, ma con un contenuto diverso. La versione 2022 contiene molte novità, che interessano un’ampia gamma di prodotti, a partire dai rifiuti elettrici ed elettronici e con un’attenzione speciale ai temi del riciclo e della sostenibilità ambientale. Il numero elevato di modifiche è dovuto al fatto che il suddetto Regolamento recepisce anche le modifiche del Sistema Armonizzato, anch’esse applicabili dal 1° gennaio 2022. Quest’ultimo viene applicato dai diversi Paesi fin dal 1° gennaio 1988, viene curato dalla WCO – World Customs Organization e aggiornato ogni cinque anni.

Come affermato nel TAR N. 2021 – 071, La NC 2022 incorpora le importanti modifiche apportate al Sistema Armonizzato 2022, che attuano un riconoscimento del flusso commerciale di nuovi prodotti e affrontano questioni ambientali e sociali di interesse globale (come quelle connesse ai rifiuti elettronici), o che risolvono problemi di classificazione o di rilevazione statistica (come nel caso dei prodotti a base di tabacco o nicotina), o che accolgono in maniera strutturale le innovazioni tecnologiche(es. droni, smartphone, etc..).

Tra le tante novità, solo a titolo di esempio e di curiosità, si evidenziano

VD 2404 per i “tabacchi senza combustione”

VD 0410 Insetti e altri prodotti commestibili di origine animale, non nominati né compresi altrove.

Nuovi codici introdotti nella NC 2022

Codici NC 2021 eliminati

Aggiornamento 22/11/2021: RETTIFICA AL REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2021/1832 DELLA COMMISSIONE DEL 12 OTTOBRE 2021 CHE MODIFICA L’ALLEGATO I DEL REGOLAMENTO (CEE) N. 2658/87 DEL CONSIGLIO RELATIVO ALLA NOMENCLATURA TARIFFARIA E STATISTICA ED ALLA TARIFFA DOGANALE COMUNE.